Anemone, aziende bloccate

Stop ai lavori con la Pubblica Amministrazione. Balducci e De Santis restano in carcere. Non ci sarà il commissariamento per le aziende di Diego Anemone, il costruttore coinvolto nelle inchieste sugli appalti per i Grandi Eventi. Ancora non è ufficiale, ma pare che il gip di Perugia vieterà a quattro delle sei aziende del gruppo di lavorare con la pubblica amministrazione per otto mesi. I pm di Perugia intanto stanno studiando le carte di moltissimi appalti ottenuti dalle ditte di Anemone. I costi potrebbero essere stati gonfiati al fine di accumulare denaro da destinare ad attività illecite. Sempre quei soldi sarebbero serviti ad acquistare la casa dell’ex ministro Scajola. A Perugia verrà ascoltato nei prossimi giorni anche Francesco Silvano, «l’amico» di Bertolaso che gli avrebbe messo a disposizione gratuitamente la casa di via Giulia grazie all’intercessione del cardinale Sepe. Per Balducci e De Santis a Firenze carcere confermato. -leggo.it-