Juve-Inter, è asta per Krasic

L’Inter entra in concorrenza con la Juve per Milos Krasic. Derby d’Italia attorno all’esterno serbo del Cska Mosca che la società russa ha messo all’asta. La Juve ha in tasca il sì del giocatore, ma i nerazzurri sono pronti a rilanciare. L’agente Dejan Joksimovic ha rivelato: «Milos al 100% giocherà la prossima stagione in Italia». Non trovano comunque conferma l’ipotesi di un blitz russo di Branca per chiudere l’affare. Intanto ieri Rafa Benitez è sbarcato a Milano e, in attesa della presentazione di domani, non sente su di sé lo spettro di Mourinho: «Sono contento – ha detto -. Sento sensazioni positive». Branca ha praticamente ceduto Quaresma al Besiktas per 7,3 milioni di euro, anche se manca ancora il sì del giocatore ai turchi. Si continua a lavorare su Mascherano, che fa sapere di studiare l’italiano dal ritiro mondiale dell’Argentina, mentre domani è fissato l’incontro col procuratore di Milito e Burdisso per definire la situazione dei due argentini. Per il Principe pronto un rinnovo a 5 milioni a stagione per far tacere le sirene spagnole, per il difensore si parlerà dell’ipotesi Manchester City, nonostante la sua permanenza a Roma sembra a un passo. Sempre dall’Inghilterra rimbalza anche il rumor di uno scambio tra il City e l’Inter tra Tevez e Balotelli, ma difficilmente Benitez si priverà del talento di SuperMario. Galliani incontrerà Cellino in settimana per decidere una volta per tutte il destino di Allegri, mentre i sardi hanno già pronto Bisoli del Cesena. Nella conversazione non si parlerà di Marchetti, visto il rinnovo di Storari fino al 2013 coi rossoneri. Ormai fatta in rossonero per il parametro zero Blasi, ex Napoli e Palermo. A muoversi è anche il Chievo a cui piace il centrocampista sloveno Koren del West Bromwich, in gol ieri contro l’Algeria al Mondiale. Per fare cassa il Napoli rinuncerà a Quagliarella per cui il Rubin Kazan ha messo sul piatto 21 milioni. Il procuratore del giocatore, Bozzo, è pronto a volare nei ritiro austriaco dei russi per chiudere la trattativa. Al suo posto si punta su Fred, ma la richiesta di 15 milioni dal Fluminense è giudicata eccessiva e si continua a trattare. Anche il Palermo alle prese con rebus attacco: Cavani verrà ceduto, lui aspetta proposte dall’Italia mentre per ora si è fatto avanti solo il Wolfsburg, per il dopo Dzeko. In settimana incontro per chiudere con Maccarone del Siena, mentre dall’Inghilterra il Birmingham rilancia per Miccoli arrivando a 6 milioni di euro, dopo il primo rifiuto di Zamparini. -leggo.it-