Roma, Mexes forse saluta, l’Arsenal lo vuole e offre in cambio Eboué

Scavalcato il bagno di folla per Adriano, la Roma fa i conti con l’obbligo di “far cassa” con una cessione eccellente. L’indice viene puntato su Philippe Mexes, triste per la mancata convocazione mondiale e per la sensazione, delicata, d’essere sul banco di vendita per far cassa. Si continua infatti a insistere sui desideri di Nicolas Burdisso («La mia storia con l’Inter è finita, voglio solo la Roma») e con i tentativi d’approccio con l’Inter per trattenere nella Capitale il sudamericano. Così, data per certa la permanenza a Roma anche di De Rossi, gioiello più pregiato dell’argenteria dei Sensi, ecco pronte le valige per il francese, sul quale s’è fiondato l’Arsenal, pronto a offrire ai giallorossi il terzino destro Emmanuel Eboué, che piace tanto a Ranieri per la sua capacità di giocare anche a centrocampo. Meno calde invece le piste che portano Mexes, che ha il contratto in scadenza nel 2011, verso Juventus o Milan. Cessione di Mexes o meno, la difesa deve comunque essere assestata. Appurato che non arriverà William Gallas, destinato al campionato greco o alla Juve, ecco il ritorno di Aleandro Rosi, dopo la buona esperienza vissuta a Siena, con il quale comunque verrà rinnovata la comproprietà: «Per la fascia destra – dice Rosi – c’è già Marco Cassetti, che ha molta esperienza. Starà a me farmi trovare pronto. Sono cresciuto sia calcisticamente che come uomo uscendo da Roma, il primo anno è stato difficile ma è servito per formarmi». Salta invece l’ipotizzato ritorno di Cristiano Zanetti, che Mihajlovic ha chiesto di avere con sé nella Fiorentina. Di Guberti, che la Sampdoria vorrebbe tenere in prestito, ha parlato il suo procuratore, Claudio De Nicola: «Per quello che mi è stato detto dalla società Stefano rimarrà a Roma la prossima stagione. Sia la società sia Ranieri hanno intenzione di puntare forte sul ragazzo». Difficile invece che Stefano Okaka vada all’Atalanta, come ipotizzato qualche giorno fa. Non è escluso che il Fulham possa tenerlo in prestito anche nella prossima stagione. La decisione sarà presa nei prossimi giorni. Improbabile però che torni a Roma. I giallorossi stanno seguendo l’esterno brasiliano Do Prado del Cesena, che farebbe il vice di Taddei, e sono molto vicini al 20enne centrocampista uruguaiano Mauricio Pereyra del Nacional Montevideo. La presidente Rosella Sensi è soddisfatta dell’inizio del mercato: «C’è un entusiasmo incredibile. Abbiamo preso due grandi campioni (Simplicio e Adriano, ndr) e sono contenta di vedere i tifosi felici». Infine mercoledì sera è stato siglato il rinnovo, fino al 2013, con il main sponsor Wind. Il club percepirà 16 milioni e mezzo in totale, cui potrà aggiungersi un ulteriore milione annuo qualora si conquisti la zona Champions. -dnews-