Benitez, Moratti non si svena

Rafa Benitez oggi firmerà il contratto che lo legherà ai nerazzurri per le prossime tre stagioni. A confermare la decisione della società nerazzurra è lo stesso Massimo Moratti: «Bisogna solo ultimare le trattative per arrivare alla definizione completa e domani (oggi, ndr) potremmo avere l’ufficialità, non c’è nessun intoppo». Moratti ha smentito l’ipotesi di un contratto triennale da 5,5 milioni di euro. Benitez dovrebbe percepire poco meno di 4 milioni a stagione con un contratto biennale con opzione per il terzo anno. Con lui a Milano solo pochi collaboratori: il vice Mauricio Pellegrino, il preparatore dei portieri Xavi Valero e l’altro fedelissimo, il preparatore atletico Paco de Miguel. L’ex tecnico del Liverpool vorrebbe trattenere Maicon, intanto i nerazzurri continuano a muoversi su molte piste e sono entrati in concorrenza con la Juve per il centrocampista del Cska Milos Krasic. Marotta ha strappato il sì del giocatore e deve chiudere con il Cska sulla base di 10 milioni di euro, ma il procuratore del giocatore serbo, Dejan Joksimovic, lascia aperta la porta anche ai nerazzurri: «Anche Arsenal e Inter sono interessate a lui, ma Milos vuole giocare in Italia». La Juve intanto è pronta ad accogliere in giornata Pepe, che si sottoporrà alla visite mediche prima di firmare il contratto coi bianconeri e tenta l’assalto a Martinez del Catania, a cui guarda anche Lotito, impegnato però nella vicenda Kolarov. Il serbo si è promesso al Real, ma i 15 milioni offerti dalla merengues non soddisfano il presidente biancoceleste, che chiede 25 milioni. Ufficiale invece il trasferimento di D’Agostino dall’Udinese alla Fiorentina in comproprietà, l’arrivo a Palermo del baby fenomeno svizzero Pajtim Kasami, campione del mondo under 17, dal Bellizona e il prolungamento del contratto di Rodrigo Taddei, che si è ridotto l’ingaggio per rimanere a Roma fino al 2014. Batte un colpo anche il Milan. Galliani e Braida, secondo quello che riporta la stampa spagnola, avrebbero messo le mani su Pedro Leon, centrocampista del Getafe che lascerebbe partire il giocatore per 10 milioni di euro. I rossoneri guardano anche in Brasile a Paulo Henrique del Santos, che ha rifiutato una proposta del Lione di 20 milioni. L’interesse dei rossoneri è palpabile, anche secondo il procuratore di O’Ganso, Sabatino Durante. Ma si parla di cifre ad ora fuori dalla portata del club milanista. -leggo.it-