Roma, folle movida, morsi e coltellate

Roma, una rissa a morsi e coltellate, con tre feriti, probabilmente legata ad attività criminose. Ha visto coinvolti tre giovani con precedenti penali per reati analoghi – un marocchino, un francese, un napoletano, rispettivamente di 24, 28 e 27 anni – l’ultimo episodio di violenza che, nella notte tra venerdì e sabato, ha insanguinato la movida romana a San Lorenzo, in via dei Sabelli: due sono stati medicati e dimessi, uno è stato ricoverato in prognosi riservata. Non meno movimentata la notte del Pigneto con una rissa in via Ascoli Piceno, dove un marocchino è stato aggredito da cinque connazionali: per l’uomo, una profonda ferita sopra l’occhio destro, un grosso taglio sul braccio sinistro e ecchimosi su schiena e torace. La movida, quella calda, esasperata e, soprattutto, esasperante, ora si concentra a San Lorenzo e al Pigneto. È qui che la notte «non si dorme mai». Lo dicono i ragazzi e lo ribadiscono, con le stesse parole ma ben altro tono, i residenti di Roma, che, stanchi di richieste d’aiuto inascoltate, hanno scelto di chiudere la bocca e lasciar parlare le immagini, pubblicando on line su YouTube, filmati delle loro nottate, tra degrado, sporcizia, rumore e provocazioni. Intanto, le ordinanze del Comune di Roma contro occupazione abusiva di suolo pubblico e schiamazzi hanno dato i primi risultati. Solo nella notte di sabato, in centro storico, i vigili urbani hanno effettuato 5 sanzioni per occupazioni di suolo pubblico prive di concessione, 6 ampliate abusivamente, un verbale per disturbo della quiete pubblica, 52 sequestri amministrativi di merce venduta abusivamente, 15 sequestri penali, oltre a quasi 900 multe per sosta o circolazione in isole pedonali e zone adiacenti. -leggo.it-