Inter, prima Benitez e poi Aquilani

Un altro weekend di riflessione, ma il count-down per lo sbarco di Rafa Benitez all’Inter è già scattato. Per l’annuncio del nuovo allenatore dell’Inter bisognerà, infatti, attendere l’inizio della prossima settimana, quando Massimo Moratti rientrerà dal ‘buen retiro’ di Forte dei Marmi. Con l’ex tecnico di Liverpool e Valencia, Marco Branca ha avviato i primi contatti già una settimana fa, per poi intensificarli da giovedì sera dopo l’ufficialità del divorzio del madrileno dai Reds, e che sembra aver convinto tutti in casa Inter, Moratti compreso. Accordo di massima per un triennale da 5,5 milioni a stagione (al seguito dello spagnolo anche 4 collaboratori) già raggiunto con Branca che va soltanto ratificato, dopo l’avallo presidenziale. Benitez è in Sardegna (a Romazzino in Costa Smeralda), chiusura imminente tra lunedì e martedì. La nuova Inter targata Benitez inizia già a prendere corpo. Il nome nuovo per il centrocampo è Aquilani, che il tecnico spagnolo ha acquistato dalla Roma per 20 milioni la scorsa estate: si può fare con 6/7 milioni e l’intero cartellino di Muntari. Altro nome caldo è quello di Dirk Kuyt, esterno offensivo dei Reds. Più difficili Gerrard e Mascherano. Resta il nodo Maicon (ieri Caliendo era a Madrid, ufficialmente «per parlare con l’Atletico di Trezeguet»). -epolis-