Kolarov vota per il Real

L’offerta è pronta. Il Real Madrid farà il primo regalo a Mourinho: Alexandar Kolarov. I dirigenti spagnoli sono pronti a versare nelle casse della Lazio 16 milioni di euro. Lotito valuta il terzino almeno 20 milioni, si può chiudere a 18. L’incontro tra le parti è atteso già in settimana. Intanto nel ritiro della nazionale serba, sono piombati i giornalisti spagnoli, che seguono il giocatore 24 ore su 24. Il terzino, pur non sbilanciandosi troppo, ai quotidiani serbi lascia intendere la sua volontà: «Ho letto dell’interesse del Real Madrid ma finora non sono stato contattato. Mi voglio concentrare sul Mondiale, per questo ho deciso di non portarmi nemmeno il computer, così non avrò la tentazione di vedere le notizie che mi riguardano. L’unica cosa che posso dire è che contro il Real Madrid ci ho giocato e l’atmosfera al Bernabeu è davvero incredibile». Il club spagnolo non vuole deludere Mourinho e, visto l’interesse del Manchester City, è pronto ad accelerare la trattativa. La partenza di Kolarov, sbloccherà il mercato in entrata: Fabio Santos, laterale del Gremio e sostituto naturale del serbo, è a un passo dalla Lazio. La conferma è arrivata direttamente dal suo agente Gilmar Rinaldi: «Piace molto alla Lazio, questo lo posso confermare», ha detto a la laziosiamonoi.it. «Il mio desiderio è tornare a giocare in Europa», ha ammesso lo stesso giocatore. Praticamente fatta per Pablo Pintos del San Lorenzo, si guarda nuovamente a Rever, 24 anni, ex difensore del Gremio di Porto Alegre, oggi al Wolfsburg. Spunta anche il nome del giovane talento Hakim Khadrejnane, classe 1992 del Rennes, considerato il nuovo Nasri. Continua la trattativa per Boghossian, attaccante del Newell’s Old Boy. Il diesse del club, Dezotti, ha confermato l’interesse di «due club italiani» (Lazio e Samp, ndr). L’agente del giocatore oggi porterà sul tavolo della dirigenza argentina l’offerta di Lotito, pronto a sborsare 6 milioni. Mercato in uscita: Carrizo sempre più vicino ad un ritorno al River Plate, Albano Bizzarri al Racing. -leggo.it-