Mourinho al Real: De Rossi è la Roma, impossibile prenderlo

Le parole di Daniele De Rossi fanno ancora discutere. All’indomani della sua apertura al Real Madrid, che ha mandato in ansia i tifosi giallorossi e fatto pregustare il suo ingaggio dal plenipotenziario madridista Florentino Perez, sono arrivate le parole dette da Mourinho ad As a raffreddare gli entusiasmi della casa blanca. «Credo che sia impossibile prenderlo, perché la Roma è Totti e De Rossi. Totti chiuderà fra poco la sua carriera. De Rossi prenderà il testimone della squadra. E’ romanista da sempre». Sul fronte della polemica anti tessera del tifoso, invece, l’azzurro e i suoi compagni si sono svegliati senza i due agenti inviati dal Viminale come scorta alla nazionale. Però De Rossi, che comunque si era scusato per aver auspicato una tessera del poliziotto, ha ricevuto la solidarietà del presidente del Palermo Maurizio Zamparini: «Ritengo sbagliato schedare le persone. De Rossi? Le sue parole sono state strumentalizzate. Nessuno mette in dubbio l’operato dei poliziotti». Dai compagni di nazionale nessun accenno, come da diktat della Figc. -leggo.it-