Sardegna: in costruzione maxi impianto fotovoltaico

Un impianto fotovoltaico integrato e’ in costruzione in Baronia. L’impianto di oltre 2.500 metri quadri di superfice ha una potenza di 380 kilowatt e sara’ capace di produrne 450.000 all’anno che copriranno totalmente le esigenze di consumo dell’azienda proprietaria, nel distretto del marmo di Orosei. L’impianto ha un costo di due milioni di euro sostenuto con risorse finanziarie della Df Marmi. Alla fine dei lavori, prevista a novembre, Orosei si trovera’ quindi ad avere in funzione il piu’ grande impianto fotovoltaico di tipo integrato (cioe’ posizionato su un tetto). Fino a quel momento il primato e’ dell’impianto della Foi di Macomer, che ha messo in funzione un impianto di ”soli” 316 kilowatt. L’impianto nasce grazie ad un team di imprese locali: la Protek srl per la progettazione e la Idea Luminosa srl per i lavori di realizzazione e collaudo. In tre mesi di lavoro saranno necessarie 20 unita’ lavorative tra tecnici e operai che si occuperanno della parte impiantistica elettrica, delle strutture metalliche e delle opere edili. La gestione successiva richiedera’ due addetti per le manutenzioni e gestione dell’impianto che prevede una vita minima di 20 anni e che grazie agli incentivi statali del conto energia contribuira’ sensibilmente ad abbattere i costi energetici della Df Marmi. Il distretto del Marmo di Orosei e’ fortemente energivoro – dichiara Roberto Bornioli vicepresidente della Confindustria di Nuoro – ed ha necessita’ di abbattere i costi utilizzando anche le fonti rinnovabili perche’ come noto, il costo dell’energia incide sui costi aziendali in Sardegna piu’ che altrove. Nel 2007 le imprese italiane hanno pagato mediamente 115 euro a megawattora contro, ad esempio 54 euro per megawattora delle imprese francesi.