Zanetti immortale fa 700

Javier Zanetti vuole la Champions League come regalo per le 700 presenze e i 15 anni di fedeltà alla maglia dell’Inter. "Ho giocato tante finali, ma questa sarà speciale" spiega il quasi 37enne di Buenos Aires – Avere giocato 700 partite con la stessa maglia, mi riempie d’orgoglio. Con Moratti ci conosciamo da tanto tempo, se penso a quanta strada abbiamo fatto insieme… Vogliamo una partita speciale per un gruppo speciale. Il Bayern è una grande squadra, ma conosciamo ogni dettaglio dei nostri avversari. Mourinho? Conosce il proprio destino, penserà soltanto a guidare la squadra. Sneijder incrocia l’amico ed ex compagno al Real Madrid Robben. "È un giocatore importante ma non l’unico dei tedeschi. Sarà una partita durissima fra due squadre che meritano la finale". Cambiasso cerca la ciliegina sulla torta: Siamo partiti dalla sconfitta in Supercoppa in agosto per crescere. Possiamo centrare un traguardo storico, anche se non siamo favoriti: si parte sempre da 50 e 50. Lucio si concentra su Olic e Robben. "Sono in grande forma, ma dobbiamo tenere presente che tutta la squadra lo sarà. Sono felice all’Inter, dopo Coppa Italia e campionato, manca il gran finale. Mourinho ci farà giocare sulla difensiva, concentrati sulla partita. Ha già funzionato. Se ogni giocatore fa il suo, vinceremo". -epolis-