Satellite e digitale oscurano Rainews

E’ il canale dell’informazione 24 ore su 24, ma nessuno ha informato i telespettatori della sua (temporanea) scomparsa. E così ieri mattina quanti seguono fedelmente Rainews non sono riusciti a sintonizzarla sia dal digitale terrestre sia dal satellite, in coincidenza dello switch over nelle aree del Nord e della nascita di nuovi canali. Una brutta sorpresa anche per i giornalisti, che hanno indetto uno sciopero per il 28 maggio, accusando l’azienda di «interruzione di servizio pubblico». Perfino il direttore, Corradino Mineo, si scusa: «Gli utenti non ci trovano più al canale 42 del digitale terrestre, Rainews non va in onda neanche al canale 506 Sky. Faremo di tutto per comprendere le ragioni di questo oscuramento e di porvi rimedio». Protestano la Federazione della stampa e il presidente della Vigilanza, Sergio Zavoli. E il caso diventa subito politico. Il leader Idv Antonio Di Pietro tuona contro «le solite prove di regime», ma il coro di critiche è bipartisan: intervengono anche la Lega, il Pd e il Pdl, chiedendo chiarimenti a Viale Mazzini. Che replica annunciando il prossimo ripristino del canale e confermando il ruolo «strategico» di Rainews, «spostata dal Multiplex 3 al Multiplex 1 – accanto a Rai1, Rai 2 e Rai 3 – garantendo una maggiore copertura di popolazione». Ma la redazione della tv delle notizie si sente sotto tiro. «Prima la chiusura dello spazio in chiaro del Caffè di Mineo, su Rai3, ora questo oscuramento – ricorda Emilio D’Angelo, redattore di Rainews – Tutti segnali di scarsa attenzione da parte dell’azienda verso un canale che ha fatto ascolti anche migliori di Sky». -leggo.it-