X Factor, fattore Bosé

Miguel Bosé giudice di X Factor. Mancava un ultimo tassello al cast della quarta edizione del talent show di Raidue e adesso è stato trovato e messo al posto giusto: il cantante, attore conduttore italo-spagnolo deve soltanto firmare il contratto con Magnolia (la società che produce il programma) e poi diventerà ufficialmente il giudice che andrà ad affiancare Claudia Mori, Mara Maionchi ed Elio. Nella nuova edizione – condotta sempre da Francesco Facchinetti – i giudici infatti saranno quattro: una novità alla quale Rete e produzione stavano lavorando da tempo, per restare al passo con l’edizione inglese. Nell’X Factor UK i giudici sono già quattro (tra i quali Dannii Minogue, sorella di Kylie) e sembrava naturale che l’Italia avesse lo stesso numero di esperti pagati (profumatamente) per giudicare le aspiranti popstar. Con Bosé i contatti sono stati avviati un paio di mesi fa ma è soltanto la settimana scorsa che l’ipotesi ha preso seriamente corpo: prima infatti, andava sistemata la situazione Morgan. Trovato il suo sostituto, Elio delle Storie Tese, Rai e Magnolia hanno potuto concentrarsi sulla questione Bosé. Il cantante, che in Italia ha da poco pubblicato un nuovo cd, Cardio, presente nella top ten, aveva già avuto contatti con X Factor: era stato ospite della seconda edizione e aveva detto no alla terza (al suo posto Claudia Mori). Ora, il ripensamento e la svolta. L’ingresso di Miguel servirà anche da scossa a un talent che la scorsa edizione ha perso un po’ di smalto negli ascolti (fermo al 13-14% di share) e nella struttura, basata più sulle polemiche tra giudici che sulle canzoni in gara. A metà settembre il via alla piccola grande rivoluzione. -leggo.it-