Bankitalia allerta sul debito

Il debito pubblico italiano a marzo è salito a 1.797,653 miliardi di euro contro i 1.794,978 di febbraio secondo il Bollettino della Banca d’Italia. Nel documento, inoltre, le entrate tributarie nel primo trimestre dell’anno si sono attestate a 79,672 miliardi di euro, l’1,6% in meno rispetto al primo trimestre 2009. Tuttavia, secondo una stima preliminare Istat, l’economia italiana cresce nel primo trimestre 2010 a un tasso superiore rispetto alle stime del mercato: il Pil è aumentato dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dello 0,6% rispetto allo stesso periodo 2009. Intanto il presidente della Commissione europea Barroso ha presentato il piano per rafforzare il Patto di stabilità mettendo sotto osservazione speciale anche i debiti e prevedendo sanzioni per chi viola gli impegni presi. Per questo verrà attuata una vigilanza preventiva sulle finanze pubbliche degli Stati membri, estendendo il controllo alle riforme strutturali e alle politiche per la competitività.