Botte da agenti vicino allo stadio pronta denuncia con tre filmati

Tre video amatoriali, girati dai palazzi di via Pinturicchio, documentano il pestaggio da parte della polizia in assetto antisommossa. Vittima, Stefano Gugliotta, 25 anni, scambiato per un tifoso, ricercato dalla polizia dopo gli scontri nella finale di Coppa Italia di mercoledì scorso. L’episodio è avvenuto alle 23.45 davanti al locale “Regina di cuori” di viale Pinturicchio, dove il 25enne era invitato ad una festa. Uno “scambio di persona”, denuncia la famiglia di Gugliotta alle telecamere di “Chi l’ha visto”, ma la polizia sostiene che il giovane, armato di bastone, avrebbe partecipato agli scontri. «Era una stampella del l’amico infortunato che era con lui sul motorino», afferma il difensore di Stefano, avvocato Cesare Piraino, che sta preparando una denuncia contro i poliziotti autori del pestaggio. Nel frattempo, Gugliotta è finito in carcere dopo la convalida dell’arresto da parte del gip.