La Winehouse va fuori di seno

Una brutta caduta per Amy Winehouse ed ecco il suo seno fare di nuovo “boom”. Complice una delle sue solite serate troppo alcoliche, la cantante soul in preda ad un effervescente ubriachezza è inciampata e scivolata pesantemente a terra di petto, provocandosi una nuova agonia alla sua già sofferente plastica mammaria. Avvenuto nel suo appartamento di Camden a Londra, l’incidente domestico le ha fatto letteralmente “ammaccare” il suo impianto taglia 32D, già rimesso in assetto chirurgicamente un mese fa viste le sue precarie condizioni. Un seno che non scoppia certo di salute quello della Rehab girl, che è ora ricoverata nella famosa clinica londinese di Harley Street con una diagnosi che parla, oltre di impianti al silicone compromessi, anche di contusione alle costole e un taglio sulla fronte. «Amy era sconvolta», fa sapere la sua amica presente nel momento del capitombolo, «e la sua paura maggiore era per il suo seno: ha sentito un dolore come se fosse scoppiato dopo la caduta». Un disastro dopo l’altro per la popstar, che ora è in preda al panico nelle mani delle infermiere della Mecca per la chirurgia plastica della capitale britannica. «Amy delirava tra il dolore e la paura e ora i medici decideranno cosa fare. Resterà in clinica minimo per tre giorni», recita il bollettino ufficiale, ma chi è bene informato sa che per i suoi airbags potrebbero esserci nuove “manipolazioni”. «Non toccatemi le mie tette» urla intanto nella sua stanza la star di Back to black, ossessionata da tempo dall’aspetto estetico, di cui promette di rifarsi al più presto anche il naso. Vittima di un matrimonio troppe volte precipitato e poi riemerso con Blake Fielder Civil, dell’alcool e delle cliniche riabilitative, con questa caduta Amy ha dato davvero il colpo di grazia alla sua fragile psiche, e già il suo agente parla di ora «un ritardo» del suo viaggio a Cuba dove la cantante doveva volare a giorni per lavorare al suo nuovo cd. -leggo.it-