Prima centrale nucleare fra tre anni

Berlusconi, intesa con Putin. Costi tra i 4 e i 5 miliardi. Caorso probabile sito. Un patto con la Russia per portare il nucleare in Italia. Silvio Berlusconi incontra Vladimir Putin a Villa Gernetto, a Lesmo, e rilancia: «Entro tre anni, partiranno i lavori per la costruzione della prima centrale in Italia». Il vertice col premier russo è stata l’occasione per gettare le basi di un’alleanza strategica: la Russia è pronta a garantire finanziamenti e collaborazione tecnologica. Putin ha assicurato la disponibilità a fornire combustibile nucleare e poi riprendere le scorie per il trattamento. Caorso, nel Piacentino, e Trino Vercellese, tra i luoghi più probabili. Costruire una centrale richiede circa 5 anni, con un costo complessivo di 4-5 miliardi. Protestano gli ambientalisti. Per Greenpeace è un annuncio «macabro», nel giorno dell’anniversario di Cernobyl. -leggo.it-