Jackson in 4D per un maxi tributo

Il 25 giugno, a un anno dalla morte di Jackson, memorial unico allo stadio Olimpico di Roma. Sarà uno degli eventi live del 2010: il 25 giugno, allo stadio Olimpico di Roma e a un anno esatto dalla morte di Michael Jackson, andrà in scena il Michael Jackson Memorial Tribute. Un tributo esclusivo internazionale, l’unico (per ora) autorizzato dalla famiglia del re del pop, un omaggio alla popstar di Thriller la cua forza e la cui immagine sono ancora fortemente vive nei cuori dei milioni di fan sparsi in tutto il mondo. Tanti gli artisti che saranno presenti per dare il loro contributo artistico: per ora si parla di Dionne Warwick, Gloria Gaynor, Kim Karnes e Paul Young, ma lunedì a Roma, in una conferenza alla quale parteciperà Marlon Jackson, uno dei fratelli di Michael (in Italia già da questo weekend per ritirare domenica a Milano il Legend Music Awards assegnato a Jacko), saranno svelati altri nomi oltre che dettagli dello show. La serata, alla quale la Worldlive Entertainment (che organizza l’evento) sta già lavorando alacremente, ripercorrerà tutta la vita della star, con particolare attenzione alle sue hit ma anche alle sue attività benefiche, tanto che l’incasso servirà a raccogliere fondi per bambini bisognosi di aiuti umanitari e sanitari: parte della raccolta – che verrà lanciata a livello mondiale – sarà devoluta alla “Fondazione San Raffaele – Monte Tabor” e all’“Ambulatorio Thiemping Senegal”. Sul fronte spettacolo puro, sembra che per la prima volta al mondo verranno utilizzati effetti speciali in 4D, in uno stadio completamente tridimensionale. Sarà sicuramente presente il corpo di ballo che aveva preso parte a This is it, il maxi-show a cui Michael stava lavorando prima di morire e che è poi diventato un film-documentario di successo. Non è esclusa poi una performance dei Jackson Five (per ora è solo un rumour), di certo la manifestazione sarà curata da Travis Payne, coreografo e co-produttore di This is it. -leggo.it-