La Roma crede nella rimonta

È la settimana decisiva. Quella che dirà se la Roma può davvero sognare di vincere qualcosa di imprevedibile, fino a un paio di mesi fa, o se invece questo rimarrà semplicemente un bel campionato per i giallorossi. Domani contro il Bologna, al Dall’Ara, i ragazzi di Ranieri affronteranno una squadra reduce da una bruciante sconfitta con il Siena, ma vogliosa di riprendere il buon cammino degli ultimi due mesi (5 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte). La Roma è priva di Totti e Juan (squalificato per una giornata) ma recupera Mexes, De Rossi, Taddei e Pizarro. I giallorossi dovranno sconfiggere, oltre l’avversario, anche i numeri. Se è vero che la Roma non perde da 19 partite, è anche vero che 3 delle 5 sconfitte in campionato sono maturate in gare serali, alle 20.45 (Genoa-Roma 3-2, Milan-Roma 2-1 e Udinese-Roma 2-1) mentre in 4 dei 5 incontri persi (Genoa-Roma 3-2, Roma-Juve 1-3, Milan-Roma 2-1 e Roma- Livorno 0-1) non c’era Juan, assente anche domani sera. Nessuna paura però in casa giallorossa, dove ormai si parla apertamente della rincorsa al primo posto: «La rincorsa? Ha ragione Montali, dobbiamo guardare davanti, non dietro – dice Juan – per noi sarà un vantaggio importante ritrovare Totti. Speriamo possa tornare presto ai suoi livelli. L’Inter sarà sicuramente stanca, stanno giocando molto e sono ancora impegnati su più fronti. Al Milan, invece, mancheranno Pato e Nesta, queste sono assenze che si faranno sentire». Il brasiliano, con John Arne Riise, il tecnico Claudio Ranieri e la presidente Rosella Sensi, era presente all’inaugurazione ieri della nuova sede dello storico Roma Club Testaccio, che ha trovato casa in via Ghiberti, dopo tante peripezie. «Il Roma Club Testaccio è molto caro alla nostra famiglia – le parole della Sensi – soprattutto per il ricordo di mio nonno Silvio, che a Campo Testaccio era molto legato». Sulla corsa scudetto anche Riise non si nasconde: «La rimonta è possibile, anche se l’Inter è favorita. Noi ci crediamo, ma prima dell’Inter c’è una gara difficile contro il Bologna. L’Inter è una grande squadra». Contro gli emiliani Ranieri sta pensando di confermare Menez dietro alla coppia d’attacco Toni e Vucinic. Ieri il tecnico giallorosso ha provato questa soluzione in un allenamento che ha visto Totti in buona condizione. Il capitano ha lavorato per metà seduta con il gruppo con l’obiettivo, sempre più probabile, di tornare a disposizione sabato contro l’Inter. In tema di mercato infine sta sfumando William Gallas, vicino al rinnovo con l’Arsenal mentre arrivano conferme dell’interesse romanista per Andrea Masiello, che il Bari però non vuole cedere, e l’algerino Nadir Belhadj, esterno del Portsmouth, in grave crisi finanziaria. -dnews-