Global Service, due anni a Romeo

Il Gup Enrico Campoli che ha fama di essere un giudice "garantista" ha inflitto due anni di reclusione all’imprenditore Alfredo Romeo, principale imputato per il quale è stato disposto il dissequestro di tutti i beni e le aziende. Gli è stata però applicata la pena accessoria del divieto di contrattare per due anni con la pubblica amministrazione. Un risvolto non da poco visto che Romeo è in affari con moltissimi enti pubblici in tutta Italia. A conti fatti gli è andata di lusso visto che alcuni mesi fa era stato condannato a tre anni e tre mesi per aver violato i sigilli apposti dalla procura sulla recinzione della spiaggia, occupata abusivamente, sotto la sua mega-villa a Posillipo. Assieme a Romeo è stato condannato l’ex provveditore alle opere pubbliche Mario Mautone. Entrambi, Romeo e Mautone, rispondono del reato di corruzione riguardante due assunzioni presso la Romeo. Ma contemporaneamente Romeo è stato assolto da altri 11 capi di imputazione, compresa la associazione per delinquere e Mautone è stato assolto dal reato di turbativa d’asta. Assolti tutti gli altri dai collaboratori dell’imprenditore ai quattro ex assessori comunali e prosciolti altri 4 indagati in udienza preliminare, tra cui il deputato del Pdl Amedeo Laboccetta e il colonnello della dia Vincenzo Mazzucco. Secondo l’accusa Romeo aveva messo in piedi un sistema capace di pilotare in suo favore appalti milionari. Come il Global Service sulla manutenzione delle strade di Napoli. «La sentenza della magistratura napoletana è la prova che non è mai esistito un sistema- Romeo come invece la procura aveva erroneamente sostenuto», dichiara Italo Bocchino, vice capogruppo del Pdl alla Camera indagato nell’inchiesta e amico di Romeo. «Resterà per sempre l’amaro in bocca per il dolore dato a chi è risultato essere innocente, a partire da Nugnes che per non affrontare la gogna mediatica si è addirittura tolto la vita». Il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino ce l’ha invece con «le strumentalizzazioni» che ci sono state. -epolis-