Zaccheroni: contro il Fulham niente distrazioni

«La vittoria dell’Inter è un grande risultato non solo per i nerazzurri ma per tutto il calcio italiano». Esordisce così Zaccheroni nella conferenza della vigilia del ritorno di Europa League tra Fulham e la Juve (Londra, ore 19), deludendo i maligni che avevano immaginato la banda bianconera in versione ‘gufi’ e puntando anch’egli alla qualificazione ai quarti, anche se della coppa meno prestigiosa: «Ci teniamo moltissimo a passare, per tante ragioni che non sto ad elencare. Contro il Fulham dovremo tenere la tensione molto alta». Con Buffon e Manninger ai box, il tecnico romagnolo deve scegliere tra il ‘vecchietto’ Chimenti e l’emergente portiere della Primavera Pinsoglio: «Ho già deciso chi giocherà, ma prima lo devo dire ai miei giocatori». Di sicuro qualche cambio rispetto a domenica ci sarà; in avanti potrebbe ritrovare una maglia da titolare dopo molto tempo Vincenzo Iaquinta: «L’allenatore non mi ha ancora comunicato nulla – spiega l’attaccante ex Udinese -. Sono rimasto fermo tanti mesi e il campo mi manca. In ogni caso gli spezzoni di partita mi aiutano a ritrovare la condizione». L’approccio del bomber alla gara è comunque quello giusto: «Serviranno attenzione e concentrazione. Non sarà facile e Il risultato di domenica deve servirci da lezione, non possiamo rilassarci né giocare per il pari ». -dnews-