Genova, coppia arrestata per omicidio del bimbo di otto mesi

Profonda lesione al capo. Arrestati per omicidio madre e compagno. Arrestati dalla squadra mobile, per omicidio volontario di un bimbo di 8 mesi, la madre del piccolo, 26 anni, ed il suo compagno, di 29, entrambi genovesi. La coppia, sentita per ore in questura, si è detta innocente. I due sono ora chiusi nelle carceri di Marassi e Pontedecimo. Il bambino era stato portato nella tarda mattinata di ieri dalla coppia al pronto soccorso del pediatrico Gaslini con un grave trauma cranico. Era già morto, ma i sanitari avevano comunque tentato una disperata manovra di rianimazione, rivelatasi inutile.

-leggo.it- Un bimbo di otto mesi morto in seguito ad un violento trauma cranico. La giovane madre e il suo compagno sotto interrogatorio, poche ore dopo, per il sospetto di omicidio. Il bimbo, nato a luglio scorso, è arrivato nella tarda mattinata di ieri, già morto, al pediatrico Gaslini di Genova, accompagnato dalla mamma, Caterina Mathas, 26 anni, dal compagno, Gianantonio Rasero. La mamma ha spiegato che il bimbo si era procurato quella ferita picchiando il capo sul pavimento di casa. I medici del pronto soccorso hanno ritenuto fin da subito – già durante i tentativi di rianimazione – che la ferita non potesse essere compatibile con la spiegazione data, quanto piuttosto con un forte colpo da corpo contundente. Poche ore dopo i due – insieme al padre naturale del bimbo – hanno dovuto raccontare i dettagli alla polizia e al procuratore, Marco Airoldi. L’appartamento nel lussuoso residence a Nervi, dove è avvenuta la morte del bimbo, è sotto sequestro. «Li ho visti camminare tranquillamente con il bimbo che sembrava addormentato – ha detto la portinaia – sono rimasta molto turbata quando ho saputo che il bimbo era morto».